olymp trade tidak bisa di akses binary options script nulled free download ask nghia la gi diferença entre opções binárias e digitais الخيارات الثنائية والمجموعة بي دي اف legit binary option sites www binary com login quem paga opções binárias options and binary options fim dos bonus nas opções binárias opções binárias no mt4 technical analysis binary options pdf 1 đô giá bao nhiêu opciones binarias argentina ganancias es verdad lo de opciones binarias y ganar dinero reset call put binary options masuk olymp trade opções binárias para iniciantes 2020 2 minute binary option strategy apakah ada binary option yang halal algoritmos para opciones binarias señales iqoptions opciones binarias ما هو حكم الشرع في التداول بأسواق المال حجم التداول في السوق السعودي probabilidades opciones binarias melhor indicador para trabalhar opções binárias binary options otc trading alpari opções binárias mt4 binary option copy trade ea austria opciones binarias binary options signals alerts binary option robot free trial trading binary option dengan expiry time 60 detik how to use traders choice to profite with binary options donde puedo estudiar opciones binarias ikili opsiyon ile gerçekten kazanan varmı esma opções binárias bảng anh viết tắt best binary option trading platform in china la mejor plataforma de opciones binarias cara mengatur waktu binary options periode 5 menit grand capital binary options analisis de graficas opciones binarias trik profit binary option investir em opções binárias dicas

Single Blog Title

This is a single blog caption

Tanti auguri Marco Angelini: il regalo del Lagaris Volley Volano è la vittoria in casa della capolista Lemen

Il Lagaris Volley Volano fa un bel regalo di compleanno a Marco Angelini. Il tecnico del sestetto lagarino che proprio ieri ha spento 63 candeline ed ha potuto festeggiare, in serata, con il successo ottenuto sul campo della prima della classe, il Lemen Volley.

 

LEMEN VOLLEY – LAGARIS VOLLEY 2-3

(20-25, 25-16, 17-25, 25-16, 14-16)

LEMEN VOLLEY BERGAMO: Cavagna 5, Tagliaferri, Fumagalli 19, Erba 14, Danesi, Pedrini 11, Alibrandi (L); Rota, Morstabilini 3, Gavazzeni 4. Ne: Martiriggiano (L), Botti, Morlotti, Facchinetti. Allenatore: Vittorio Verderio.

LAGARIS VOLLEY: Tacchella 1 (1m), De Stefano 19 (16att + 2m + 1ace), Ventura 19 (17att + 2m), Bisoffi 19 (18att + 1m), Dorighelli 3 (1att + 1m + 1ace), Bandera 11 (3att + 5m + 3ace), Lanzi (L); Zanei 1 (1ace), Della Valentina 1 (1att), Depaoli 1 (1att), Fedrizzi 1 (1m). Ne: Gorgolione, Brunelli (L). Allenatore: Marco Angelini.

ARBITRI: Tersigni e Grassi di Torino.

DURATA SET: 25′, 26′, 25′, 25′, 22′.

NOTE- Lemen Volley: 7 ace, 8 muri, 7 errori in battuta, 10 errori in attacco.

Lagaris Volley: 6 ace, 13 muri, 16 errori in battuta, 18 errori in attacco.

 

Sul campo dell’imbattuta capolista bergamasca le lagarine sciorinano una prestazione di altissimo livello, rifilando la prima sconfitta stagione al Lemen. Questo dopo una partita tiratissima e molto combattuta, partita che ha posto fine ad una giornata davvero tosta per la formazione lagarina. Aperto da un piccolo incidente al pullman delle lagarine, giunto al palasport con un finestrino rotto, terminata poi con un tie-break giocato sempre sul filo. Con questo successo ora il Lagaris Volley Volano rafforza sempre più il secondo posto in classifica, mantenendo tre lunghezze di margine sulla terza della classe ed accorciando a due punticini il divario con il primo posto. Ora il 2017 del Lagaris Volley Volano si chiuderà sabato sera, alle 21, quando al palasport di Volano arriveranno le bergamasche del Caseificio Paleni per cercare di chiudere l’anno solare quantomeno al secondo posto della classifica. Una partita di altissimo livello per tutto il sestetto gialloverde, trascinato dall’ottima prova di tutto il pacchetto di palla alta: 19 punti a testa per De Stefano opposto e per le due schiacciatrici Ventura e Bisoffi. Ottima prestazione anche per capitan Paola Bandera, devastante a muro con i suo 5 block personali e tre ace personali, così come molto importante è stato l’ingresso in campo della valsuganotta Lorena Zanei in cabina di regia entrata come titolare nel corso del secondo set. Decisiva la prova a muro delle lagarine, con 13 block più efficaci rispetto alle lombarde, così come in generale in attacco il Lagaris Volley Volano ha saputo essere più efficace.

 

In avvio il sestetto in campo è quello consueto: Tacchella in palleggio, De Stefano opposto, Bisoffi e Ventura schiacciatrici, Bandera e Dorighelli centrali con Lanzi libero. La partenza delle lagarine è subito devastante: 2-8 per il Lagaris Volley Volano. Bandera e compagne fra battute ed attacco riescono a prendere un largo margine di vantaggio (9-16), il Lemen solamente al lunga riesce a trovare una maggiore efficacia (14-21) ma quando ormai è troppo tardi. Il Lagaris Volley Volano sigilla questo primo set, ma nel secondo parziale le cose cambiano diametralmente. Perché i meccanismi delle lagarine si inceppano mentre il Lemen parte fortissimo (8-3 e 16-8). Un set nel quale le padrone di casa riescono ad avere una marcia in più (21-13), impattando così il conto dei set. Questi alti e bassi proseguono da entrambe le parti, tanto che terzo e quarto parziale vengono “spartiti” fra i due sestetti. Nel terzo “venticinque”, infatti, la squadra di Angelini trova nuovamente una grande efficacia in tutta la fase break, riuscendo a dominare (4-8 e 10-16). Prendendo un larghissimo vantaggio (13-21) il terzo set è facilmente ipotecato, ma nel quarto parziale dopo un avvio abbastanza equilibrato ha visto il Lemen trovare l’allungo (16-11 e 21-14) che di fatto sigilla il set. Si arriva così all’inevitabile tie-break, in cui il primo break è delle lombarde (5-3 e 10-7), ma il Lagaris non molla trovando il sorpasso sull’11-12. Un cartellino rosso, per proteste, a Ventura permette al Lemen di portarsi sul 14-13, ma bravissime sono le lagarine ad annullare questa palla match e ad imporsi poi ai vantaggi.

 

Tanti auguri a coach Marco Angelini da parte di tutto il Lagaris Volley!

 

In allegato, nella foto di Obiettivo Volley, la festa finale delle lagarine dopo la vittoria